Info corso

crediti ECM
7
Periodo
on-line fino al 31/07/2022
Codice ECM
38-337822
Destinatari
Medico chirurgo:

Gastroenterologia; Chirurgia Generale; Malattie Metaboliche e Diabetologia; Medicina Interna; Malattie Infettive; Anestesia e Rianimazione

Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: g.spiga@planning.it
Tel: 051300100

Non sono possibili nuove registrazioni, mentre i corsisti già registrati possono ancora accedere ai contenuti didattici.

Programma del corso

      • 1 Immunosoppressione dopo trapianto di fegato: terapia personalizzata
      • 2 Le complicanze mediche dopo trapianto di fegato: come ottimizzare prevenzione e trattamento
      • 3 Impatto del Covid-19 nel trapianto di fegato: cosa abbiamo imparato dalla pandemia
      • 4 I programmi DCD: risultati della funzione del fegato a breve e lungo termine

Presentazione del corso

Il trapianto di fegato rappresenta la terapia di elezione per i pazienti affetti da insufficienza epatica terminale, ed in casi selezionati di pazienti con epatite acuta o fulminante, con tassi di sopravvivenza del paziente a 1 anno di circa l’80%. Tuttavia, il miglioramento dei risultati a lungo termine per questo tipo di trapianto rimane una sfida.

Adesione alla terapia immunosoppressiva e variabilità individuale sono le cause principali del rigetto acuto, del rigetto acuto tardivo e del rigetto cronico; è per questo che la scelta del protocollo terapeutico deve tenere in considerazione non solo le caratteristiche cliniche del donatore e del ricevente, ma anche le caratteristiche sociali e psicologiche del ricevente, valutando bene i possibili pericoli determinati dalla non aderenza perfetta alla terapia.

La personalizzazione della terapia immunosoppressiva nel trapianto di fegato richiede il coinvolgimento di un team multidisciplinare di operatori sanitari che devono lavorare in collaborazione con il paziente e i loro familiari per identificare e gestire i fattori modificabili, in modo da diminuire il rischio di rigetto, la qualità e la durata della vita del ricevente. Considerati i progressi terapeutico/metodologici nell'ambito della terapia immunosoppressiva del trapianto di fegato, il progetto formativo si prefigge di analizzare le criticità emergenti, fornendo aggiornamenti, conoscenze e competenze cliniche, tecniche e comunicativo -relazionali al fine di migliorare i risultati a lungo termine di questo tipo di trapianto.

Responsabie Scientifico

Patrizia Burra

Direttore UO Dipartimentale di Trapianto Multiviscerale - Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova

Faculty

Paolo De Simone

Pisa

Maria Cristina Morelli

Bologna

Francesca Marcon

Roma

Francesco Paolo Russo

Padova

Con il contributo non condizionante di

Provider ECM n. 038
Via Guelfa, 9 - 40138 Bologna
email supporto: fad@planning.it
www.planning.it

Fad.Planning è la piattaforma FAD del provider Planning Congressi su cui sono pubblicati i corsi ECM accreditati per operatori sanitari.

Engineered by