Info corso

crediti ECM
3
Periodo
on-line fino al 23/01/2023
Codice ECM
38-366347
Destinatari
Medico chirurgo:

Cardiologia

Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: r.cantelli@planning.it
Tel: --

Programma del corso

17.00-17.05 Introduzione al webinar
Dr. L. Calò

17.05-17.35 Aritmie ventricolari, individuazione di fattori di rischio attraverso ECG
Dr. L. Calò

17.35-17.45 Domande e interazioni con il pubblico

17.45-18.15La corretta gestione delle aritmie sopraventricolari in specifiche popolazioni di pazienti
Dr. M. Rebecchi

18.15-18.45Quando la monoterapia nel trattamento dell’ipertensione non è sufficiente: intervenire con terapie anti-ipertensive in combinazione in prevenzione primaria
Dr. L. Calò

18.45-18.55 Domande e interazioni con il pubblico

18.55-19.00Considerazioni finali
Dr. L. Calò

Presentazione del corso

La prevenzione della morte improvvisa è uno degli argomenti di maggior interesse in ambito cardiologico ed aritmologico in particolare. Negli ultimi anni molti sforzi sono stati effettuati per identificare precocemente i fattori di rischio e le anomalie elettrocardiografiche che possono identificare i soggetti a rischio. In questo ambito riconosciamo sicuramente due categorie di pazienti coloro che presentano fattori di rischio cardiovascolari e sono soggetti ad ischemia miocardica, e coloro che indipendentemente dai fattori di rischio cardiovascolari presentano un elevato rischio aritmico, generalmente connesso con cardiopatie aritmogene su base genetica ed acquisita.

L’ipertensione arteriosa sicuramente rappresenta uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare che può condizionare un danno del microcircolo a carico di diversi organi con esiti anche fatali nel lungo periodo. Un adeguato trattamento di tale fattore oltre a garantire un rimodellamento cardiaco può ridurre significativamente il rischio cardiovascolare e quindi il rischio aritmico.

Parimenti, oggi ci si concentra su di uno stretto e precoce trattamento dei valori di colesterolemia sia in prevenzione primaria che in prevenzione secondaria. Ad oggi le nuove molecole da sole e/o in associazione con le più conosciute statine hanno dimostrato un significativo abbattimento del rischio cardiovascolare.
Pertanto un’adeguata lettura dell’ECG ed identificazione dei pazienti a rischio può consentire una migliore gestione. Inoltre la corretta identificazione delle aritmie sopraventricolari e ventricolari con il conseguente adeguato trattamento può evitare inutili trattamenti farmacologici e ritardate risoluzione del problema aritmico.

Facendo seguito alla recente formazione realizzata su rischio cardiovascolare, interpretazione ECG, ci sembra quanto mai necessario proporre un Webinar che approfondisca gli aspetti relativi alle aritmie sopraventricolari.

Con il contributo non condizionante di

Provider ECM n. 038
Via Guelfa, 9 - 40138 Bologna
email supporto: fad@planning.it
www.planning.it

Fad.Planning è la piattaforma FAD del provider Planning Congressi su cui sono pubblicati i corsi ECM accreditati per operatori sanitari.

Engineered by