Info corso

crediti ECM
6
Periodo
on-line fino al 05/04/2022
Codice ECM
38-346183
Destinatari

Biologo; Chimico; Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico; Medico chirurgo: Biochimica Clinica; Laboratorio di Genetica Medica; Medicina Trasfusionale; Patologia Clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche); Nefrologia; Ematologia; Genetica Medica; Allergologia e Immunologia Clinica
Farmacista: Farmacia Ospedaliera

Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: g.spiga@planning.it
Tel: --

Non sono possibili nuove registrazioni, mentre i corsisti già registrati possono ancora accedere ai contenuti didattici.

Programma del corso

9:00Introduzione all’evento
Michela Falco
Franco Papola

9:15Lecture
Natural Killer, Gammadelta T cells and hematopoietic stem cell transplantation

Jurgen Kuball (University Medical Centre Utrecht, Utrecht University, The Netherlands)

10:00Analisi del genotipo KIR come possibile criterio aggiuntivo nella scelta del donatore di CSE
Michela Falco (IRCCS Istituto Giannina Gaslini, Genova)

10:30Analisi del fenotipo KIR e identificazione della sottopopolazione NK alloreattiva nel trapianto aploidentico di CSE
Raffaella Meazza (IRCCS Osped ale Policlinico San Martino, Genova)

11:15KIR e trapianto allogenico di CSE
Marianna Greco (Ospedale Businco, P.O. Businco, Università di Cagliari, Azienda Ospedaliera Brotzu, Cagliari)

11:45Ruolo dell'alloreatti vità mediata dalle cellule NK nel trapianto di cellule staminali emopoietiche T deplete da donatore aploidentico
Loredana Ruggeri (Istituto di Ematologia, Ospedale Santa Maria della Misericordia, Perugia)

12:15“CAR-NK: una nuova sfida dell’immunoterapia”
Simona Sivori (DIMES, Università di Genova, Genova)

12:45Chiusura dei lavori

Presentazione del corso

Le cellule NK sono un’importante componente dell’immunità innata in grado di svolgere attività anti virale e anti tumorale fin dalle prime fasi post trapianto, periodo caratterizzato da una severa linfopenia. Sebbene non ci sia ancora una linea guida, numerosi studi hanno dimostrato che l’analisi dei geni KIR codificanti per recettori che regolano l’attività citotossica delle cellule NK può rappresentare un criterio aggiuntivo nella scelta del donatore di cellule staminali ematopoietiche.

L’evento proposto si suddivide in tre segmenti: una Lecture sull’immunità innata, due presentazioni che forniranno ai partecipanti nozioni tecniche per l’analisi molecolare dei geni KIR e per la caratterizzazione fenotipica delle differenti popolazioni NK KIR positive ed infine una sessione durante la quale saranno riassunti i progressi clinici effettuati nel campo del trapianto di cellule staminali ematopoietiche focalizzando l’attenzione sul ruolo delle cellule NK.

Provider ECM n. 038
Via Guelfa, 9 - 40138 Bologna
email supporto: fad@planning.it
www.planning.it

Fad.Planning è la piattaforma FAD del provider Planning Congressi su cui sono pubblicati i corsi ECM accreditati per operatori sanitari.

Engineered by