Info corso

crediti ECM
3
Periodo
on-line fino al 16/12/2021
Codice ECM
38-338188
Destinatari

Biologo; Dietista; Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico; Chimico; Assistente Sanitario; Infermiere; Farmacista; Educatore Professionale; Medico chirurgo:
Oncologia; Gastroenterologia; Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica; Anatomia Patologica; Chirurgia Generale; Patologia Clinica (laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologia); Biochimica Clinica; Medicina Generale (medici di famiglia); Anestesia e Rianimazione; Radiodiagnostica; Direzione Medica di Presidio Ospedaliero; Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base

Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: e.sereni@planning.it
Tel: 3463676560

Programma del corso

15:00-15:05Introduzione
C. Senore, Presidente GISCoR
P. Mantellini, Direttore ONS

15:05-15:20I trial SCORE (Screening COlon REtto): sperimentazione e ricerca traslazionale nello screening del cancro colorettale in Italia
N. Segnan

15:20-15:30Risultati a lungo termine del trial SCORE e sintesi delle evidenze dagli altri trial
C. Senore

15:30-15:50Dalla teoria alla pratica: le esperienze piemontese e veneta
A. Arrigoni
L. Bennazzato

15:50-16:00Le stime di costo efficacia e possibili scenari
C. Hassan

16:00-17:00Tavola rotonda: quale ruolo per la sigmoidoscopia nello screening in Italia
Moderatori: P. Mantellini, C. Senore e N. Segnan
Il punto di vista di:
ONS
P. Mantellini
FISMAD | E. Buscarini
Rappresentante delle Regioni | L. A. Bonelli
Rappresentanti delle associazioni di pazienti/cittadini
Europa colon Italia
| R. Persiani
Cittadinanza Attiva | V. Fava
GISCoR | R. Sassatelli

17:00-17:20Discussione

17:20-17:30Conclusioni

Presentazione del corso

Sono stati recentemente pubblicati i risultati del follow-up di incidenza (a 15 anni) e mortalità (a 18 anni) del trial italiano (SCORE) di valutazione della sigmoidoscopia di screening. Lo studio conferma che lo screening con sigmoidoscopia permette di ottenere una riduzione del 33% dell’incidenza e del 39% della mortalità per cancro colorettale. L’effetto protettivo di un singolo test si mantiene per oltre 15 anni.

La riduzione di mortalità ottenuta con questa metodica di screening è attribuibile in una proporzione superiore all’80% alla riduzione di incidenza (casi evitati). Un analogo effetto protettivo è stato osservato anche negli altri 3 trial condotti in Gran Bretagna, Norvegia e USA. A fronte di queste prove di efficacia, persistono controversie relativamente all’utilizzo di questa metodica di screening nei programmi di popolazione e la sua diffusione resta limitata.

In Italia viene ora utilizzata solo in Piemonte, in combinazione con il test immunochimico per la ricerca del sangue occulto (FIT), che viene proposto alle persone che non aderiscono all’invito alla sigmoidoscopia. Come osservato anche nell’altra esperienza italiana, a Verona, e in altri programmi europei, l’approccio combinato permette di raggiungere sottogruppi di popolazione che mostrano una preferenza per specifiche modalità di screening, riducendo, ad esempio, la differenza nei livelli di partecipazione tra uomini e donne che si osserva nei programmi che adottano il FIT.

Sulla base delle prove di efficacia disponibili e dei risultati delle esperienze Italiane il GISCoR e l’ONS intendono avviare un confronto sui possibili scenari di utilizzo di questa metodica di screening nell’ambito dei programmi italiani, che coinvolga le diverse figure professionali che concorrono alla pianificazione ed erogazione degli interventi si screening, oltre ai rappresentanti dei pazienti e dei cittadini.

Provider ECM n. 038
Via Guelfa, 9 - 40138 Bologna
email supporto: fad@planning.it
www.planning.it

Fad.Planning è la piattaforma FAD del provider Planning Congressi su cui sono pubblicati i corsi ECM accreditati per operatori sanitari.

Engineered by